Descrizione immagine

    I SETTE QUADERNI DE "IL MANEGIUM"

Descrizione immagine

  QUADERNO N°1


                                                              Presentazione


Attraverso questa pubblicazione il Manegium antica denominazione di un territorio che comprende alcuni comuni

dell’Alto e Medio Polesine che ha fornito il nome al nostro gruppo di studio e ricerche, persegue un obbiettivo

significativo e dà contenuto concreto alle proprie iniziative. In un momento che vede svilupparsi numerose iniziative culturali finalizzate al recu pero e alla valorizzazione della storia passata, il nostro gruppo fornisce un contributo
che va interpretato come sforzo e volontà di conoscere di più per meglio saper appurare il prezioso patrimonio

di civiltà e cultura che gli scavi effettuati nella zona continuano a portare alla luce.

La Frattesina, il patrimonio architettonico, la ricca storia passata e presente di un territorio e di una popolazione

compresi nella denominazione e Manegium sono uno stimolo a sviluppare studi e ricerche, che nello

sforzo comune comportano anche grandi soddisfazioni.

Il Gruppo ringrazia vivamente l’Amministrazione Comunale di Fratta Polesine per il solerte e insostituibile

aiuto fornito e per averci ospitati nell’Oratorio di San Liberato.

Un giusto riconoscimento al Dott. Luciano Salzani della Soprintendenza Archeologica del Veneto e all’Assessore

alla Cultura Sig.na Licia Rizzi per la disponibilità e per la preziosa collaborazione.

Una menzione e un riconoscimento particolari alla Carpenteria F .lli Campion di
Fratta, alla Cassa Rurale ed Artigiana di Castelguglielmo - Pincara - San Bellino, alla
Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e all’Amministrazione Comunale di Villanova
del Ghebbo che hanno provveduto con generosità e con encomiabile sensibilità cultura-
le alla stampa del presente Quaderno.

     FRATTA POLESINE - 1988
                                                                                                                                                       IL MANEGIUM


Descrizione immagine

                                            INDICE
  Dott.ssa Maurizia De Min :  L’insediamento protovillanoviano di Frattesina     pag. 11

 

  Dr. Luciano Alberti :  Cenni di Geologia generale    pag. 35

 

  Prof. Camillo Corrain :  Note per uno studio del  

 Paleoambiente  di Frattesina     pag. 47

 

 Prof. Francesco De Poli :  Litologia della Frattesina pag. 59

 

 Paolo Mischiatti : Il villaggio protostorioo di Frattesina

  pag. 71

 

 Prof. Vincenzo Ferrari : Lo Statuto della Confraternita dei  

 Battuti dell’Oratorio di San Francesco della Fratta    pag. 123

 

 Paolo Mischiatti : Lo Scortico e il Gaibo      pag. 135

Descrizione immagine

QUADERNO N° 2

                                                                                        Introduzione 

Con il presente quaderno il Manegium vuole favorire un rilancio delle attivi-
tà del museo operando per la valorizzazione culturale e storica del territorio.
Questo lavoro vuole porre all’attenzione dei lettori alcune tradizioni richia-
mate alla memoria attraverso convegni e fatte poi rivivere mediante esibi-
zioni, con l’utilizzo di tecniche e strumenti del passato, appartenenti alla
collezione etnografica del museo.

Con l’articolo di Marco Chinaglia si è inteso valorizzare uno dei documenti
dell’archivio del museo e portarlo a conoscenza di un pubblico più vasto.
Un grazie particolare e sincero al prof. Franco Romeo Milani per la compe-
tenza, la passione, e io so anche il sacrificio, con cui ha seguito e curato la
realizzazione di questo nostro 2° quaderno.

Ancora un grazie a tutti gli studiosi estensori degli articoli e ai Fratelli
Adriano e Otello Campion, titolari della Ditta Palificazioni di Fratta Polesi-
ne, che con il loro generoso contributo ne hanno permesso la stampa.

                                                                                                                Il Presidente de  “Il Manegium”

                                                                                                                            Adriano Azzi






Descrizione immagine

                                           INDICE
Convegno Pane e panificazione. Sintesi degli interventi


RAFFAELE PERETTO  Il primo pane pag. 9
SANTE BORTOLAMI

Pane e panificazione nel medioevo pag. 13
PAOLO RIGONI  Mulini e mugnai pag. 21
MARIANGELA BARATELLA
Vari tipi di granaglie per fare il pane pag. 29
Immagini della festa pag. 33
Convegno Polenta eformenton. Sintesi degli interventi
DANILO GASPARINI
Polenta e formenton: la provvida gloria
delle campagne venete pag. 45
F. ROMEO MILANI
La pellagra a Castelguglielmo,
nel territorio del Manegium pag. 53
MARIANGELA BARATELLA
Ricette della tradizione popolare pag. 59
Immagini della festa pag. 63
MARCO CI-IINAGLIA:
Baldassare Faccioli (1840—1866), uno dei Mille pag. 67

Descrizione immagine

  QUADERNO N° 3

                                                                           

                                                                                 PIO MAZZUCCHI UN POLESANO ILLUSTRE
                                                                                                                Introduzione

Uno degli scopi del presente lavoro è di recuperare la memoria di personaggi che hanno ofl’erto prospettive

ai nostri paesi. La divulgazione di questi scritti di Pio Mazzucchi, ancora inediti, almeno per il grande pubblico,

ci consente di aggiungere un ulteriore tassello di conoscenza di questo personaggio colto, ma anche alquanto controverso e che fa discutere Questi Frammenti autobiografici riguardano considerazioni che l ’autore scrisse

all'’età di 2 7 anni e sono relative ad un limitato periodo della sua vita dal 1848 al 1870’.


E ’superfluo soffermarsi sugli aspetti autobiografici del personaggio, perché è lui stesso a descriverceli

nella prima pagina del manoscritto riportato. Interessante invece risulta cogliere, attraverso queste note, i tratti fondamentali del carattere e le scelte di vita che poi si delinearono, per comprendere i profondi cambiamenti
che caratterizzano poi la personalità da uomo adulto.


Tali note, come ci ricordano le pagine introduttive del volume Cronache di Castelguglielmo, riferiscono di una giovinezza solitaria e triste, con sentimenti nei confronti delle ragazze molto riservati, ed un carattere estremamente chiuso, tanto da essere additato da amici e compaesani con gli epiteti di selvaggio e misantropo.


A seguito della sofi’erta esperienza in seminario anche il suo rapporto con la religione ed il clero e la gerarchia divennero conflittuali, tanto da rifiutare di prestare giuramento sul vangelo, nel 1 8 71 come sottotenente della Guardia Nazionale.
Politicamente si dichiarava repubblicano e antimonarchico, schierato a tutela delle categorie dei proprietari

e fittavoli, in astio con i contadini, che con le loro rivendicazioni minacciavano il potere dei padroni e conduttori

dei fondi. Nella sua Cronaca di Castelguglielmo lo vediamo spesso di atteggiamento polemico e aggressivo nei confronti degli abitanti ed esponenti politici ed amministrativi.


In questi Frammenti autobiografici emerge una personalità diversa, non ancora contaminata dai caratteri sopraccitati. Sono raccolti in poche pagine, in un diario breve e agile, che si legge in una serata, che ci aiuta

a conoscere gli aspetti caratteriali della sua gioventù, le sue radici cristiane, la sua rigorosa indole morale

e a comprendere i successivi cambiamenti, caratterizzati da accanito spirito di contraddizione, da anticlericalismo, da un acceso spirito critico nei confronti della società e della classe dirigente, alla quale non risparmia isuoi pregiudizi e i profondi dissensi. Era critico nei confionti di tutti, per cui si è meritato i giudizi e i rimproveri di tanti,

ma anche e soprattutto i meriti di averci lasciato un grande patrimonio di documentazione.


Descrizione immagine

                                          INDICE


          Pio Mazzucchi un polesano illustre


Introduzione    pag. 7


Genealogia della famiglia Mazzucchi    pag. 8


Per la biografia di Pio Mazzucchi: gli anni giovanili   pag. 9


Frammenti autobiografici di Pio Mazzucchi   pag. 9


Evidenze architettoniche, artistiche e storiche nelle lettere

e nelle note di Pio Mazzucchi        pag. 49


Lettere ad Antonio Cappellini di Lendinara    pag. 49


Interventi e studi su Pio Mazzucchi   pag. 63


Il lascito Mazzucchi pag. 69

 

Descrizione immagine

  QUADERNO N° 4

                                                                    

                                                                                                         Presentazione


 L’uscita di questo 4° Quaderno è per il Gruppo Culturale “Il Manegium” un’altra tappa importante della propria

 attività culturale e di conoscenza storica del territorio in antico chiamato “Manegium”.
 Vi troveremo un’ampia sintesi del nostro Convegno sulla Canapa del settembre 2012, curata da Alberto Guidorzi

  e da Mariangela Baratella, corredata da una ricca documentazione fotografica.
 A seguire tre capitoli scritti dal Prof. F.Romeo Milani, che del quaderno è anche competente curatore:

 nel primo ci fa conoscere la struttura e la Vita del e nel Casone, tipica, antica e umile abitazione per secoli
 di tanti Polesani. Particolarmente interessante il secondo capitolo per
 l’unicità e la novità dell’argomento, trattato per la prima volta in Polesine, riguardante la “Guardia Civica di

 San Bellino” arricchito da vari e inediti documenti d’archivio.
 Nel terzo capitolo ci porta alla ribalta Giacomo Matteotti e suo nonno Matteo: il primo per una sua denuncia

 alla Prefettura di una presunta, ma poi accertata, irregolarità tecnica del segretario comunale, che ci
 testimonia e ci conferma ancora una volta, la serietà, la perspicacia nel denunciare e la preparazione

 amministrativa del nostro illustre fratteggiano. Su nonno Matteo una curiosità: la perdita del passaporto

 e l’iter per il suo recupero.
 Nel capitolo successivo il prof. Vincenzo Ferrari ci porta a conoscere due illustri musicisti: il fratteggiano

 Vasco Corradini e il maestro Luigi Scagno, per 75 anni organista della Chiesa Arcipretale di Fratta.
 Frutto di passione ma anche di indubbia conoscenza e competenza l’ultimo capitolo del Quaderno

 sulla “Storia delle monete” scritto da Massimiliano Cosmi.
 Ne è risultato un Quaderno ricco di contenuti che sarà sicuramente apprezzato da tutti.

 Mi è d’obbligo ringraziare il prof. Romeo Milani, curatore e autore anche, che con tanta competenza

 e passione ne ha seguito la stesura e la stampa.
Un grazie particolare alla Coop Reno che con il suo sostanziale contributo ci ha permesso la stampa del volume.

                                                                                                                                         IL PRESIDENTE

                                                                                                                                            Adriano Azzi


Descrizione immagine

                                           INDICE

ALBERTO GUIDORZI  Storia della canapa pag. 7
MARIANGELA BARATELLA
Prodotti tessili ottenuti con la canapa pag. 47
Immagini della festa della canapa pag. 55
F.ROMEO MILANI  Descrizione di un casone

dell’ ‘800 pag. 57
F.ROMEO MILANI
La Guardia Civica e la Guardia Nazionale

di San Bellino pag. 63
F.ROMEO MILANI
Una denuncia alla Prefettura di Giacomo Matteotti, per alcune irregolarità amministrative nel Comune

di Fratta Polesine pag. 99
F.ROMEO MILANI
Una curiosa notizia su Matteo Matteotti pag. 103
VINCENZO FERRARI
Il maestro Vasco nob. Corradini pag. 105
La dolorosa scomparsa del maestro cav. Luigi Scagno, organistanella nostra Parrocchia per ben 75 anni. pag. 107
MASSIMO COSMI  Storia della moneta pag. 111


Descrizione immagine

   QUADERNO N° 5


                                                                                PRESENTAZIONE

Ho ritenuto doveroso iniziare questa mia breve presentazione ringraziando il prof. Franco Romeo Milani,

curatore e in parte anche autore, che con competenza e laboriose ricerche d’archivio è riuscito ancora una volta

a metterci a disposizione, “a regalarci”, questo Quaderno, il 5° della serie, nel quale ha saputo come sempre mettere in giusto rilievo le nostre attività statutarie e culturali interne e nel contempo affiancare alle prime articoli

di avvenimenti socio culturali avvenuti nel “tempo” nel territorio del Manegium.

Ampio spazio è stato dato ai nostri convegni scientifici succedutosi nel settembre del 2014 e nel settembre

del 2015, il primo sulla vinificazione e il secondo sulla coltivazione della barbabietola da zucchero,

due culture molto importanti, socialmente la prima, economicamente la seconda che nell’abbastanza
recente passato ha dato lavoro e benessere a tanti polesani sia nella lavorazione nei campi che nella trasformazione del prodotto nei tanti zuccherifici operanti nella nostra provincia.

Autori degli articoli gli stessi oratori protagonisti dei due convegni.

A seguire un interessante e documentato capitolo, scritto dallo stesso prof. Milani, sulla mortalità in San Bellino

tra il 1852 e il 1872, risultato di una laboriosa ricerca nell’archivio comunale.

Aurora Stecca è l’autrice del successivo capitolo che fa seguito ad una Mostra allestita all’interno del nostro Museo sul “fratteggiano” Giovanni Monti, capitano pilota d’alta velocità su idrovolante morto” nel 1933 precipitando

col suo aereo nelle acque del Lago di Garda durante un volo di addestramento.

La profssa Vitalina Altafini ci porta a conoscere nei successivi tre capitoli rispettivamente 1a Mostra permanente allestita nel piano nobile del Museo sui Ferri da Stiro provenienti da tutto il mondo, messici a disposizione

dal socio Gabanella Domizio; la Mostra, sempre permanente, allestita nel salone delle conferenze,

della riproduzione fotografica delle tele tiepolesche della Via Crucis della parrocchiale di Fratta rubate nella notte

tra il 12 e il 13 febbraio del 1999 e delle quali non si è saputo più nulla. Nel terzo suo capitolo

la proff.ssa Altafini ci intrattiene sulla collezione dei circa settemila santini di proprietà del gruppo, protagonisti

pochi mesi fa di una esposizione museale provvisoria e ora a disposizione su appositi e consultabili contenitori.














Descrizione immagine

                                           INDICE
Presentazione di  Adriano Azzi
CONVEGNO VITE E VINIFICAZIONE, MUSEO DE

                                    “IL MANEGIUM”
Orazio Cappellari:  La Vite  pag. 7
 Antonio Rigoni:  Basegana, Mattarella e Turchetta.

 Figli sconosciuti di Bacco  pag. 20
 L’albo Dei Ricordi:  Vecchi Strumenti Per La Vinificazione

 In Esposizione Presso Il Museo Manegium   pag. 32
  Immagini del Convegno   pag. 36
CONVEGNO BARBABIETOLA E ZUCCHERO

                MUSEO DE ILMANEGIUM '
 Alberto Guidorzi:  Lo zucchero e la sua industria.
 Un po’ di storia delle due piante saccarifere  pag.38
 Alessandro Soldà: Considerazioni sulle politiche

 bieticole   pag 49
 Luigi Contegiacomo: Un pioniere della bieticultura,

 Vittorio Pelà di Castelguglielmo pag. 55

 F. Romeo Milani: Emigrazione stagionale verso la Francia

 per i lavori bieticoli  pag. 60
 Gli zuccherifici del nostro territorio dove conferivano le

  barbabietole gli agricoltori dell’area del Manegium  pag.62
 Fasi di lavorazione della barbabietola attraverso

 le immagini.  pag. 68
 Immagini del convegno.  pag.77

 F. Romeo Milani:  Diario del deportato in Germania Arturo Chiarion, durante la Seconda Guerra Mondiale.  pag. 81
 F. Romeo Milani: Una indagine sulla mortalità a

 San Bellino dal 1852 al 1872.  pag.91
 Aurora Stecca: Giovanni Monti: Andare oltre il limite.  pag.98
 Vitalina Altafini: Viaggio nella storia dei

“ferri da stiro”   pag.104
 Vitalina Altafini:  La Via Crucis della parrocchiale

 di Fratta Polesine di Giandomenico Tiepolo (Venezia,

  (1726 - 1804)   pag.109
  Vitalina Altafini: I santini della collezione

 de “Il Manegium”.  pag. 114

Descrizione immagine

  QUADERNI  N°  6/7

                                                 Introduzione


E' motivo di grande soddisfazione non solo mia ma di tutto il Gruppo de "Il Manegium",
presentare questo nostro Quaderno n° 6-7.
Nel solco di una ormai collaudata composizione e stesura tipografica dei capitoli,
curata anche questa volta dal prof. Franco Romeo Milani con la sua solita competen-
za e passione, e a cui va un sincero grazie, il nuovo Quaderno ci presenta subito una
breve riflessione sulla mia presenza da primo responsabile, salvo la breve parentesi
Milani, per ben 35 anni, dalla nascita nel 1982, ad oggi, con la quale ho voluto sotto-
lineare momenti importanti dello sviluppo, dell'operato, dei momenti difficili anche,
ma soprattutto delle prestigiose mete raggiunte dal Gruppo Culturale e di Ricerca "Il
Manegium" in tutti questi anni.
Subito dopo una completa e dettagliata storia del Gruppo dal 1982 ad oggi redatta
con perizia e con scrupolosa ricerca di fatti e persone dal prof. Franco Romeo Milani.
A seguire le relazioni sui Convegni: del Maiale del 12 settembre 2015; del Tabacco
del 13 settembre 2016 e del Baco da seta del 16 settembre 2017. Sento doveroso rin-
graziare tutti gli studiosi che, con le loro relazioni, hanno contribuito nel recupero
delle nostre tradizioni, che altrimenti rischierebbero di andare definitivamente perdute.
le nostre tradizioni, che altrimenti rischierebbero di andare definitivamente perdute.
Il quaderno prosegue poi con una seconda parte importante e qualificante che si con-
cretizza col mettere in pratica i nostri impegni statutari di ricerca e di studio della
storia, della cultura e dell'arte del territorio del Manegium.
Oggetto di questa ricerca, di questo studio è il Borgo di Gognano nel Comune di Vil-
lamarzana con analisi e appunti storici del dott. Adriano Mazzetti sulla Parrocchia e
su un antico Ospedale ad essa collegato; del prof. Franco Romeo Milani sui Parroci
che si sono succeduti nel tempo e sulla Villa Cagnoni-Boniotti. Completa lo studio
e la ricerca su Gognano una approfondita, competente e seria analisi sulla Chiesa e
sul suo patrimonio artistico contentò all'interno, fatta dalla prof.ssa Vitalina Altafini.
Ben 312 foto, parte a colori e parte in bianco e nero, completano, illustrano e arricchi-
scono il Quaderno.
Un giusto riconoscimento alla Amministrazione Comunale di Villamarzana che ha
fortemente appoggiato e incoraggiato questi studi su Gognano e partecipato con un
finanziamento alla stampa del volume, riservandosene 400 copie da distribuire alle
famiglie del Comune.
Un ringraziamento particolare agli Sponsor a fianco elencati, e anche a chi non ha
voluto figurare, che ci hanno permesso di realizzare questo Quaderno n°6-7.

Fratta Polesine Settembre 2018

                      Il presidente de "Il Manegium"
                         M.0 ADRIANO AZZI

Descrizione immagine
Descrizione immagine

                                                          INDICE

5   Introduzione

7   Saluto degli amministratori di Villamarzana


9   Adriano Azzi

    Riflessioni e valutazioni del Presidente sui 35 anni di vita del            Manegium


15  F. Romeo Milani
    Il gruppo culturale e di ricerca de "il manegium" si racconta

27  CONVEGNO SUL MAIALE, MUSEO DE "IL MANEGIUM"
    12 SETTEMBRE 2015
    SINTESI DEGLI INTERVENTI:

29  Alberto Guidorzi
    "Il mazzin" e la "beccaria".

45  Licia Pugina
    Il maiale tra storia religione e tradizione

87  Paolo Rigoni
    I giorni del porco

113 Autori vari
    Un po' di letteratura sul maiale

118 L'albo dei ricordi

121 CONVEGNO SUL TABACCO, MUSEO DE "IL MANEGIUM"
    3 SETTEMBRE 2016
    SINTESI DEGLI INTERVENTI:

123 Alberto Guidorzi
    Il tabacco — storia e coltivazione

135 Gianstefano Cestarollo
    Produzione di tabacco a Castelguglielmo


159 M. Chiara Pavarin
    Tabacco e tabagismo. Dipendenza e prevenzione

164 L'albo dei ricordi

165 CONVEGNO SUL BACO DA SETA, MUSEO DE "IL MANEGIUM"
    16 SETTEMBRE 2017
    SINTESI DEGLI INTERVENTI:

167 Fernando Pellizzari
    La rinascita della gelsi- bachicoltura in Italia. Quali prospettive?

177 F. Romeo Milani
    Il baco da seta nel nostro territorio, con particolare riferimento a Villanova del
    Ghebbo.

188 Alberto Bononi
    Testimonianze sugli allevamenti dei bachi da seta a Fiesso Umbertiano

193 L'albo dei ricordi

195 IL BORGO DI GOGNANO

197 F. Romeo Milani
    I preti che si sono avvicendati nella conduzione della parrocchia di Gognano

204 Adriano Mazzetti
    L'umile parrocchia di Gognano

221 Vitalina Altafini
    La chiesa di Gognano

261 Adriano Mazzetti
    Un "ospedale" conteso: san Biagio di Gognano

271 F. Romeo Milani
    La Villa Cagnoni-Boniotti-Viaro

  museoetnogragicomanegium.it

Descrizione immagine

   manegium.onlus@libero.it